Informativa

4 PAROLE PER UN’ACCOGLIENZA CRISTIANA IN UN’EPOCA DI MIGRAZIONI

Durante l’incontro di Giovedì 12 Aprile con il Clero della Diocesi San Miniato, Mons. Gian Carlo Perego Arcivescovo di Ferrara – Comacchio, ex Direttore della Fondazione Migrantes, ha parlato della sfida dell’immigrazione definendola anche “luogo di crescita” per la società e di più per la comunità cristiana come un percorso educativo per coltivare il valore evangelico dell’accoglienza.  La sfida dell’immigrazione porta all’incontro con persone da 198 nazionalità con cultura, storia e religiosità diverse. È una sfida che sta cambiando il nostro mondo. Ha cambiato il volto del vivere quotidiano: del lavoro, della scuola, della famiglia e della comunità cristiana.

Allora quale atteggiamento e quali criteri per accostarci con lo stile cristiano a questa nuova realtà del nostro tempo. In questo video ci ha lasciato 4 parole raccolte dal messaggio del Papa all’ultima giornata del migrante.

  1. Accogliere: questo vuol dire riconoscere il migrante in quanto persone come me con la sua storia e cultura, il suo sogno di felicità e benessere.
  2. Tutelare: significa proteggere il migrante perché solo e lontano con un vissuto a volte drammatico; vuole dire concedergli un riparo dove poter ricominciare
  3. Promozione: significa favorire l’espressione di se stessi, in modo che possa mettere in campo tutta la sua intelligenza, professionalità e capacità per migliorare le nostre città.
  4. Inclusione: agire in modo che il migrante possa diventare un compagno di cammino; in modo che possa integrarsi e sentirsi cittadino.