Informativa

Intervista a Dott. Francesco Campigli, Coordinatore dell’Organizzazione Evento Storico-Culturale del Millenario

Domenica 11 marzo 2018 sono cominciati i solenni festeggiamenti a Torre per il Millenario della frazione fucecchiese. Mons. Andrea Cristiani, Arciprete di Fucecchio, ha aperto ufficialmente questo anno così speciale. Il giorno successivo, 12 marzo, ricorrenza di S. Gregorio Magno, il Vescovo Andrea Migliavacca ha presieduto la santa messa a Torre, sottolineando la grandezza di questo Papa riformatore della Chiesa, nel cui culto la frazione di Torre si riconosce ormai da mille anni. Domenica 18 marzo si è conclusa la prima settimana di festeggiamenti: al mattino è stata celebrata la messa da Mons. Idilio Lazzeri, per tanti anni Arciprete di Fucecchio ed ex vicario generale della Diocesi, alla presenza anche del vice-sindaco di Fucecchio Emma Donnini, mentre alle ore 18.00, sempre in chiesa, si è svolto l’incontro sulla storia di Torre e sulle sue origini medievali. Ai saluti iniziali del Vescovo Andrea Migliavacca e del Sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli, sono seguite le relazioni dell’archeologo Prof. Andrea Vanni Desideri, Direttore del Museo comunale di Fucecchio, dell’archeologo fucecchiese Dott. Alessandro Costantini e del Prof. Alberto Malvolti, Presidente della Fondazione Montanelli-Bassi e fine conoscitore della storia della Toscana tra medioevo ed età moderna, con particolare riferimento al territorio della Valdinievole, del Valdarno e della Valdelsa, su cui ha scritto numerosi libri e contributi per riviste storiche. Il Presidente del Consiglio regionale Dott. Eugenio Giani ha concluso la prima parte sulla storia di Torre, portando i saluti della Regione Toscana e inserendo le origini della frazione nel più ampio contesto della Toscana medioevale. Eugenio Giani ha sottolineato anche quanto la nostra regione sia ricca di città e borghi rurali che trasudano storia e bellezza, raggiungendo in molti casi i “Mille anni” o più di storia. Ha concluso l’incontro il Maestro Stefano Boddi, Direttore del Coro della Collegiata di Fucecchio, che ha introdotto i Canti gregoriani, soffermandosi sulla “tradizione” che lega questi ultimi a San Gregorio Magno, Patrono di Torre. Ha coordinato il convegno il Prof. Francesco Campigli, che ha organizzato l’evento storico-culturale, con la collaborazione di Giuliano Frediani e Vincenzo Sgherri. Il Campigli ha ringraziato, nel suo intervento, tutti i relatori, il Vescovo Andrea, il Parroco Don Castel e la Collegiata di Fucecchio per il prezioso supporto organizzativo, nonché l’Amministrazione comunale, che ha mostrato interesse verso la frazione. Ringraziamento speciale al Presidente Eugenio Giani che ha dato un rilievo enorme al convegno. Erano presenti numerosi ospiti del territorio comunale: la Proloco di Fucecchio e di Galleno, la Compagnia della Madonna della Querce, le Contrade Samo, Sant’Andrea e Porta Raimonda, l’Arma dei Carabinieri, le associazioni Italia Nostra e Avo, il Coro di Ponte a Cappiano, i Parroci di San Pierino e di Galleno-Querce, il viceparroco della Collegiata di Fucecchio e Don Francesco Ricciarelli, Direttore del settimanale diocesano La Domenica.